Il Distretto e il Rotaract

Oggi, sabato 20 maggio 2017, presentazione della nuova annata distrettuale 2017-2018 del Distretto 2060.
Il Rotary è cambiato e sta cambiando tanto.
Il distretto sta seguendo i cambiamenti e si fa promotore di questo cambiamento.
Il compito del distretto sembra essere proprio questo, promuovere e controllare il cambiamento.
I club sempre più dovranno relazionare dettagliatamente quanto fanno.
I club stanno invecchiando, è sempre più difficile attrarre i giovani, è stato sempre difficilissimo collaborare con il Rotaract e agevolare il possibile passaggio dal Rotaract al Rotary.
Nella realtà dei club è difficilissimo coinvolgere i soci attivamente. Spesso ci si perde in attività di routine che prendono quasi tutti le energie (le serate, le richieste burocratiche del Rotary/Distretto, la gestione delle finanze del club, ...). Difficile poi concentrarsi e prendere decisioni su quello che realmente conta.

Vedo nel ruolo del Distretto soprattutto quello di esempio.
Due sono i punti su cui tutti assieme bisognerebbe spingere:
  • far vedere che si può ricoprire qualsiasi carica a qualsiasi età
  • far vedere che non è rilevante l'apporto economico ma soprattutto la partecipazione attiva